Era donna, ora e’ uomo ‘incinto’

WASHINGTON – La stampa americana lo tratta gia’ come ”il primo caso di uomo incinto”. Si tratta di una donna/uomo dell’Oregon che anni fa decise di cambiare sesso e che anche all’anagrafe risulta registrata/o come maschio, Thomas Beatie. L’uomo/donna ha accettato di pubblicare su una rivista per omosessuali, ‘The Advocate’, la fotografia del suo stato di gravidanza: l’uomo (ha inequivocabilmente la barba) dice di essere ‘incinto’ di 5 mesi, e la foto non lascia apparentemente adito ad alcun dubbio: quella e’ una pancia incinta. Thomas Beatie era una donna fino a dieci anni fa e si chiamava Tracy Lagondino. Dopo essersi resa conto di essere omosessuale, quando incontro’ la sua attuale compagna, Nancy, decise di cambiare sesso. Si sottopose a una terapia a base di testosterone e a un intervento chirurgico per asportare il seno. Volle pero’ mantenere inalterato il suo apparato riproduttivo femminile. Nel quale 5 mesi fa – stando a quanto da lei dichiarato alla rivista americana – si e’ fatta impiantare il bimbo. Che – dice – ora ha 22 settimane. La fotografia pubblicata sulla rivista, e diffusa da tutti i principali media americani, e’ effettivamente impressionante perche’ Thomas Beatie appare inequivocabilmente un maschio. Solo che e’ altrettanto inequivocabile il suo ”pancione”. ”La nostra situazione – sostiene Thomas Beatie riferendosi alla compagna Nancy e alla creatura che, come dice, presto li rendera’ genitori – e’ un territorio sconosciuto dal punto di vista legale, politico e sociale”. E’ una situazione affatto nuova dal punto di vista legale, perche’ non c’e’ dubbio alcuno che se quel bambino nascera’ sara’ registrato all’anagrafe come figlio di Thomas Beatie, ma non si sa se Thomas potra’ essere registrato come suo padre. E’ una situazione nuova dal punto di vista politico, perche’ in Oregon, dove pure esistono aperture nei confronti dei diritti delle coppie omosessuali, non esistono leggi che regolino una situazione di questo tipo. Lo e’, infine, dal punto di vista sociale, perche’ – sempre stando a quanto pubblicato sulla rivista – i vicini di casa di Nancy e Thomas hanno completamente cambiato atteggiamento da quando hanno visto che e’ lui ad essere ‘incinto’. ”Prima eravamo considerati una coppia normale, ora non e’ piu’ cosi” ha detto Thomas, che sulla rivista ha spiegato come la sua gravidanza sia dovuta a un intervento di inseminazione artificiale. Il bimbo – dice – dovrebbe nascere tra la fine di giugno e l’inizio di luglio. Negli Stati Uniti non e’ il primo caso di una donna transessuale che concepisce un figlio. Ma e’ la prima volta che accetta di farsi fotografare il ‘pancione’. Una foto davvero impressionante, anche se alcuni vicini oltre a manifestare incredulita’ hanno espresso qualche diffidenza: ”Sinceramente non so se credere alla sua storia – ha dichiarato alla ABC Josh Love. che come Beatie vive a Bend, in Oregon -. Se mi ci provo, anch’io sono capace a farmi fotografare con una pancia come la sua”.

Annunci

~ di liberae su 27 marzo 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: